Centro di studi filologici e linguistici siciliani

Il Centro promuove gli studi sul siciliano antico e moderno, con una speciale attenzione rivolta al mondo della scuola, per un corretto approccio alla cultura dialettale e alla storia linguistica della Sicilia.

EDUCAZIONE LINGUISTICA E PATRIMONIO LINGUISTICO REGIONALE. SCUOLA E UNIVERSITÀ: UN IMPEGNO CONDIVISO PER L’ATTUAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE 9/2011

PALERMO, 18 APRILE 2018
AULA MAGNA DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA
EDIFICIO 12, VIALE DELLE SCIENZE

 

Centro di Studi filologici e linguistici siciliani

Dipartimento di Scienze Umanistiche

AI DIRIGENTI SCOLASTICI
AGLI INSEGNANTI INTERESSATI

 

Oggetto: Corso di aggiornamento Educazione linguistica e patrimonio linguistico regionale. Scuola e università: un impegno condiviso per l’attuazione della Legge Regionale 9/2011

Il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo e il Centro di Studi filologici e linguistici siciliani, in collaborazione con il GISCEL-Sicilia e l’ASLI scuola, organizzano una giornata di studio e di aggiornamento per gli insegnanti dal titolo Educazione linguistica e patrimonio linguistico regionale. Scuola e università: un impegno condiviso per l’attuazione della Legge Regionale 9/2011, che si terrà mercoledì 18 aprile 2018 dalle 9.15 alle 17.15 presso l’Aula 11 del Polo Didattico (edificio 19 di Viale delle Scienze), per cui si veda programma allegato.

Obiettivo della giornata di studio è fare il punto su quanto è stato fatto e resta da fare – nelle scuole e con le scuole – in merito all’attuazione della legge regionale “Norme sulla promozione, valorizzazione e insegnamento della storia, della letteratura e del patrimonio linguistico siciliano nelle scuole” nel più ampio contesto dell’educazione linguistica plurilingue.

 Ultimo aggiornamento 10/04/2018

LOCANDINA-18-04-2018.pdf PROGRAMMA-18-04-2018.pdf