Filippo Castro | Pescatori e barche di Sicilia. Organizzazione, tecniche, linguaggio

 

 

 

AUTORE |   Filippo Castro
TITOLO |   Pescatori e barche di Sicilia.
Organizzazione, tecniche, linguaggio
Curatore |  
collana |   Materiali e ricerche dell'ALS, 38
anno |
pagine |
ISBN |
2018
736
978-88-96312-87-2
prezzo |
* disponibilità |
  € 60
disponibile
     

 

PRESENTAZIONE

L’opera costituisce uno dei più preziosi e completi contributi alla conoscenza della vita, dei saperi, delle tecniche, della lingua dei pescatori e dei mastri d’ascia siciliani. La straordinaria opera, che ha richiesto un impegno ultradecennale, è stata realizzata all’interno della fucina dell’Atlante Linguistico della Sicilia, e ne rappresenta uno dei prodotti di eccellenza. Le barche siciliane vengono illustrate sotto molteplici aspetti, così come le tecniche e gli attrezzi della pesca tradizionale.

Uno dei pregi dell’opera è costituito da un corredo di circa 400 disegni originali e da numerosi documenti fotografici, e contiene in appendice la riproduzione di un centinaio di modelli di imbarcazioni tradizionali. Di particolare utilità l’indice dei luoghi e delle parole.

 

SOMMARIO

Ringraziamenti - Premessa - Nota su Terrasini - Nota storica - Nota sulla trascrizione - I centri marinari o costieri più frequentemente citati - Riferimenti terminologici - Capitolo I - L’apprendimento del mastro d’ascia - 1.1. I costruttori di barche: maestro d’ascia, mienzu mastru e picciottu - 1.1.1. I calafati - 1.1.2. U cantieri (il cantiere) - 1.1.3. Testimonianza di un maṣṭṛu d’ascia - 1.2. Gli attrezzi del maestro d’ascia e del calafato - 1.2.1. Ascia, pialletti, sponderuole, incorsatoi - 1.2.2. Sierra a picu, scurriuni, ṭṛianeḍḍa, sirruni, sierra i ṣṭṛuncari, sirràculu, sirrittina - 1.2.3. Cavallittu - 1.2.4. Murgali (o muiggali) - 1.2.5 Fraschìa (frischìa a Terrasini, fruschìa a Trapani, uschìa a Siracusa) - 1.2.6. Altri strumenti di legno - 1.2.7. Chiodi e perni - 1.2.8. Muossi i fuchiari - 1.3. Fierri i calatafari (attrezzi del calafato) - 1.4. La pece navale o pece nera - 1.4.1. La pece navale e gli attrezzi per l’uso - 1.5. Il legname - 1.6. Il mezzo garbo - 1.7. Murriuni e spiera (sfera) - 1.7.1. Murriuni - 1.7.2. Stieḍḍa mòitta - 1.7.3. Spiera (sfera) - Note del capitolo I - Capitolo II - La costruzione: dall’importazione dello scafo al varo - 2.1. Misurazione, selezione del legname e tracciatura delle sagome - 2.2. L’ossatura: impostazione della chiglia e delle ordinate del corpo centrale - 2.2.1. L’applicazione delle forme (nfuimmari) e il bilanciamento delle ordinate - 2.2.2. Messa in opera provvisoria dei listelli e garbatura dei riempitori e degli zangoni - 2.2.3. Messa in opera delle cinte e dei dormienti - 2.2.4. Messa in opera dei corridoi laterali e dei trincarini - 2.2.5. Esecuzione dell’opera morta - 2.3. La fasciatura dello scafo - 2.3.1. Il rito dell’ultimo corso di fasciane: u rrummàgghiu cu i çiuri - 2.4. Messa in opera del carinuozzu e calafataggio - 2.5. Pitturazione e varo dello scafo - Note del capitolo II - Capitolo III - La pesca costiera - 3.1. Sistemi di pesca - 3.2. La pesca con la rete detta menaide o tratta - 3.2.1. «A Natali si facieva l’acupàggiu» - 3.2.2. La prima posta - 3.2.3. Le stagioni del pescato - 3.2.4. La cura della rete - 3.2.5. Credenze e consuetudini popolari - 3.3. Industria del salato - 3.3.1. La salagione - 3.4. La pesca a strascico o a paranza - 3.4.1. Le sciàbiche - 3.5. Trattaruni - 3.6. A pesca con la rraustina - 3.7. A pesca di capuna con i cannizzi e la rraustina - 3.8. Pesca a sinàili - 3.9. Aibburi e acqui muòitti - 3.10. Pesca con le nasse - 3.11. Cicli di pesca e tipi di nasse - 3.12. A pesca con il palangaro - 3.13. Pesca notturna con fiocina e lampara - Note del capitolo III - Capitolo IV - Le imbarcazioni da pesca - 4.1. Sardara della Sicilia occidentale - 4.2. Tecnica costruttiva e suddivisione dello scafo - 4.3. Meccanismi di propulsione - 4.3.1. L’albero - 4.3.2. Attrezzatura velica - 4.4. La decorazione - 4.5. Le barche “africane” - 4.5.1. Cala Bunaca. Lungo la rotta per Tabarca - 4.5.2. Personaggi: Faracianu - 4.5.3. Tipologia delle barche “africane” - 4.6. La sardara catanese - 4.6.1. Remeggio - 4.6.2 Attrezzatura velica - 4.6.3. Decorazione e descrizione delle parti interne della barca catanese - 4.6.4. La pesca - 4.7. La paranza o bilancella siciliana (paranzetta o ragna del Golfo di Catania e della costa meridionale) - 4.7.1. Attrezzatura velica - 4.7.2. Pittura dello scafo - 4.7.3. La pesca a paranza - 4.8. Pesca a strascico lungo la costa di Mezzogiorno - 4.9. Note sulla attrezzatura velica - 4.10. Il barcareccio della tonnara - 4.10.1. Le imbarcazioni - 4.10.2. Il buzzu trapanese - 4.11. Attrezzatura velica - 4.11.1. La pesca con il buzzu - 4.11.2. A pesca di asinieḍḍi - 4.12. Imbarcazioni tipiche di Siracusa - 4.12.1. Attrezzatura velica - 4.12.2. L’alberetto e le altre vele - 4.12.3. Pittura e decorazione della barca siracusana - 4.12.4. La pesca - 4.12.5. Varca ustanisi - 4.13. Le barche catanesi per la pesca con nasse e palangrese - 4.13.1. Attrezzatura velica - 4.14. Barche della provincia di Messina: buzzettu e barca palamitara - 4.14.1. Scafi con alta palameḍḍa o palumeḍḍa: tecnica costruttiva - 4.14.2. Colori dello scafo - 4.14.3. La paciota - 4.14.4. Barca lanzatura e barca di pantano - 4.14.5. Feluca e luntro - 4.14.6. Attrezzi da lancio - 4.14.7. La pesca - 4.15. Il gozzo da pesca - 4.16. Il gozzo palermitano (vuzzu, uzzu, uzzarieḍḍu, vuzzarieḍḍu) - 4.16.1. Uzzu cu i curritura - 4.16.2. Il gozzetto palermitano per la pesca a cannila - 4.16.3. Uzzu senza curritura o uzzu scupièittu (gozzo privo di corridoi laterali o gozzo scoperto) - 4.17. Gozzo o vaccuzza catanese - 4.18. Gozzetto o buzzittulu siracusano - 4.19. Il gozzo trapanese (vaiccuzza) - 4.19.1. Tecnica costruttiva e attrezzatura - 4.19.2. Colori dello scafo - 4.20. Lancia da pesca - 4.21. Lancia palermitana da pesca - 4.22. Imbarcazioni da carico - 4.22.1. Note sulla costruzione - 4.22.2. Albero, manovre e velatura - 4.22.3. Colori - 4.22.4. Schifazzi e schifazzara - 4.22.5. Il trasporto dei conci o cantuna da Favignana - 4.23. Le barche delle saline di Trapani - 4.23.1. Marticana o matticana - 4.23.2. Tecnica costruttiva - 4.23.3. Testimonianze sul ciclo operativo della marticana zavorriera - 4.24. Il gozzo palermitano da carico - Note del capitolo IV - Tavole fuori testo - Studi e modelli - Riferimenti bibliografici - Indice delle parole dialettali citate, a cura di Elena D’Avenia - Indice dei luoghi citati, a cura di Elena D’Avenia.