(Alessandro De Angelis e Annamaria Chilà) | Capitoli di morfosintassi delle varietà romanze d’Italia: teoria e dati empirici

 
 
 
AUTORE |  
TITOLO |   Capitoli di morfosintassi delle varietà romanze d'Italia: teoria e dati empirici
Curatore |   Annamaria Chilà e Alessandro De Angelis
collana |   Supplementi al "Bollettino", 21
anno |
pagine |
ISBN |
2018
332
978-88-96312-90-2
prezzo |
* disponibilità |
  € 35,00
disponibile
     
 

PRESENTAZIONE

Il volume offre le relazioni presentate in occasione del Convengo svoltosi a Messina dal 2 al 4 luglio 2018 Cambridge Italian Dialect Syntax-Morphology Meeting (CIDSM 13).
 

SOMMARIO

Annamaria Chilà – Alessandro de Angelis, Introduzione – Giovanna Alfonzetti, Usi e funzioni del passato prossimo e remoto nell’italiano di Sicilia – Luisa Amenta, La sintassi dei dialetti siciliani: tra metodologie di indagine ed emergenze dal campo – Elvira Assenza, Sul condizionale messinese in -ía-: rilievi diacronici ed evidenze sincroniche – Daniele Baglioni – Giovanni Abete, Riaggiustamenti intra- e interparadigmatici nei dialetti alto-veneti: a proposito di cantensi ‘cantavamo’, cantesi ‘cantavate’ e forme affini – Judy B. Bernstein – Francisco Ordóñez – Francesc Roca, Sardinian Descendants of ipse in Comparative Relief – Jan Casalicchio – Alberto Frasson, Cambiamenti nell’uso dei clitici soggetti veneti: il ruolo del contatto con l’italiano – Angela Castiglione, Cosa c’è nel nome proprio? Aspetti di morfologia e sintassi nei sistemi toponimici popolari – Roberta d’Alessandro, Luana Sorgini, Mə te magnatə. Perifrasi modali in abruzzese orientale – Patrizia del Puente, La metafonia in Basilicata: nuove riflessioni – Giulia Donzelli, Diego Pescarini, Tre tipi di wh in situ nei dialetti lombardi – Vittorio Ganfi, Il complementatore mi: subordinazione e insubordinazione in siciliano nord orientale – Jacopo Garzonio – Sira Rodeghiero – Silvia Rossi, I pronomi soggetto espletivi nelle varietà venete medievali – Bálint Huszthy, “We wagliù!” A Synchronic Morpho-Phono-Syntactic Approach to the Neapolitan Vocative – Paolo Izzo, Influenze linguistiche sulla (morfo)sintassi del napoletano antico come prova di multilinguismo: una prima analisi sull’uso del possessivo – Michele Loporcaro – Nadja Kägi – Francesco Gardani, Morfomi sommersi in pantesco o dell’arte di arrangiarsi in morfologia – Maria Rita Manzini – Benedetta Baldi – Leonardo Maria Savoia, Asymmetries in the Positioning of Plural Morphology in DPs in -s and -i Systems: a Romance Comparative Perspective