Tropea Giovanni | Lessico del dialetto di Pantelleria

 
 
 
AUTORE |   Giovanni Tropea
TITOLO |   Lessico del dialetto di Pantelleria
Curatore |  
collana |
anno |
pagine |
ISBN |
  Lessici siciliani, 4
1988
344 + 55 illustrazioni (BN)

prezzo |
* disponibilità |
  € 40,00
limitata disponibilità
     
 

PREMESSA

Estratto dell’Introduzione

Il materiale dialettale che presento e illustro in questo volume è stato da me raccolto direttamente nel corso di inchieste effettuate nelle estati degli anni 1964, 1965, 1966 e 1967 a Pantelleria. Ho pure utilizzato i materiali, ancora inediti, dell’inchiesta da me svolta a Pantelleria per l’A.L.I. nel 1964, e inoltre, per gentile concessione delle rispettive autrici, due dissertazioni di laurea inedite. Si tratta del Profilo fonetico-morfologico del dialetto di Pantelleria di Maria Valenza [tesi di laurea di ben 609 pagine discussa presso l’Università di Roma nell’anno accademico 1936-37 (relatore il Prof. Francesco A. Ugolini), il cui materiale è stato da me scrupolosamente vagliato e controllato su varie fonti con lunghi interrogatori diretti] e del Contributo alla conoscenza del dialetto di Pantelleria (Saggio lessicale) di Anna Rosa D’Ancona [tesi di laurea inedita di pp. 730+XXXIV discussa presso l’Università di Palermo nell’anno accademico 1966-67 (relatore il Prof. Pietro Palumbo): lavoro assai ben fatto che rivela le notevoli attitudini dell’autrice].

Mi par giusto avvertire che la tesi della Prof.ssa D’Ancona venne svolta in massima parte con la mia collaborazione e che buona parte del materiale dialettale venne raccolto nel corso di interrogatori svolti insieme da me e dall’autrice. Dopo il conseguimento della laurea la Prof.ssa D’Ancona, ottima conoscitrice del suo dialetto, mi ha fornito, in varie occasioni, numerosissime precisazioni e chiarimenti che si sono sempre rivelati della massima utilità, e ha inoltre effettuato interessanti raccolte di vocaboli pan- teschi sulla base di questionari da me di volta in volta predisposti. Per questo desidero esprimerle qui la mia più viva gratitudine, e la ringrazio ancora per avermi grandemente aiutato, nell’estate del 1983 a Pantelleria, a organizzare il complesso capitolo dei nomignoli adoperati nell’isola.

Tra i numerosi informatori con cui ho svolto le inchieste ricorderò in particolare il Sig. Salvatore Pucci fu Salvatore, di Rekale, soggetto eccellente con una sicura conoscenza del dialetto e una vasta esperienza dei vari aspetti della vita dell’isola (con particolare riferimento alla sfera dell’agricoltura); il Sig. Giacomo Siragusa D’Aietti, di Pantelleria-centro, agricoltore, anch’egli ottimo conoscitore della parlata locale; …

 

INDICE

INTRODUZIONE – APPENDICE – Nomi di persona – Nomignoli – La parabola del figliol prodigo – CHIAVE DELLE BIBLIOGRAFIA – LESSICO DEL DIALETTO DI PANTELLERIA – ILLUSTRAZIONI