Pasquale Musso | Libro di secreti per fare cose dolce di varii modi

 
 
 
AUTORE |  
TITOLO |   Libro di secreti per fare cose dolce di varii modi
Curatore |   Pasquale Musso
collana |   Piccola Biblioteca dell'ALS, 7
anno |
pagine |
ISBN |
2011
127
978-88-96312-16-2
prezzo |
* disponibilità |
  € 10,00
disponibile
     
 

INTRODUZIONE

1. Il manoscritto e la compilazione

Dei ricettari medievali e moderni di carattere gastronomico in siciliano si hanno pochissimi documenti. Le più antiche attestazioni di area siciliana sono costituite da un esiguo manipolo di ricette, in totale dieci (di cui due in latino), contenute in un codice di farmacopea, databile intorno alla seconda metà degli anni trenta del Cinquecento e posseduto dalla Biblioteca Comunale di Palermo, 2QqD122. L’unico ricettario di una certa ampiezza di cui si abbia notizia è della metà del Seicento, Il «ricettario di cucina» di San Martino delle Scale, conservato nel ms. 3QqB151 della Biblioteca Comunale di Palermo. La raccolta, che annovera 102 prescrizioni, mescolando caoticamente a testi di cucina, in totale 82, segreti di carattere medico-pratico e formule di utilità varia, è assai importante, sia perché si connota come un unicum nella letteratura culinaria siciliana, sia perché costituisce un impulso alla ricerca e alla pubblicazione di testi congeneri in ambito siciliano.

 

INDICE

1. Il manoscritto e la compilazione – 2. La struttura della raccolta e i secreti – 3. Caratterizzazione linguistica – Avvertenza – Libro di secreti per fare cose dolce di varii modi – GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI – Bibliografia