Roberto Sottile, Vito Matranga | Esperienze geolinguistiche

 
 
 
AUTORE |  
TITOLO |   Esperienze geolinguistiche
Percorsi di ricerca italiani e europei
Curatore |   Roberto Sottile, Vito Matranga
collana |   Materiali e ricerche dell'ALS, 18
anno |
pagine |
ISBN |
2007
262
978-88-96312-64-3
prezzo |
* disponibilità |
 
disponibile
Atti del Seminario di Studi su "Percorsi di Geografia linguistica. Esperienze italiane e europee", Palermo 23-24 marzo 2005
     
 

PREMESSA

Atti del Seminario di Studi su “Percorsi di Geografia linguistica. Esperienze italiane e europee” (Palermo, 23-24 marzo 2005).
Edizione fuori commercio

Il seminario di studi su Percorsi di geografia linguistica. Esperienze italiane e europee (Palermo, 23-24 marzo 2005) ha rappresentato il più recente momento di discussione teorico-metodologica e di efficace scambio sulle esperienze di ricerca tra studiosi attualmente impegnati in progetti di geografia linguistica. Obiettivi diversi, diverse prospettive epistemologiche, modelli diversi di escussione e di rappresentazione dei dati, “vecchie” e “nuove” ragioni di una ricerca che tenta di inseguire la complessa e sempre più dinamica e mutevole realtà romanza. In questa occasione fu anche salutata la pubblicazione di due importati lavori attesi dalla comunità scientifica: i primi volumi dell’Alepo e il Lessico dialettale della Svizzera italiana. L’incontro palermitano si concluse con una Tavola Rotonda sul tema Il mestiere del geolinguista oggi. Essa rappresenta uno dei momenti più significativi dei lavori seminariali per le innumerevoli questioni sottoposte a riflessione, che costituiscono i principali punti di criticità della geolinguistica nel terzo millennio. La necessità di individuare nuovi indirizzi teorici e metodologici attraverso una prospettiva multidisciplinare, ne ha rappresentato l’argomento principale: dialettologia del linguista e dialettologia del parlante, il ruolo di quest’ultimo e la dimensione individuale e/o collettiva del suo sapere metalinguistico, il mutamento dell’organizzazione spaziale, il vario grado di vitalità dei dialetti, la necessità di concentrare le energie sul polimorfismo linguistico e sul parlato, come obiettivo primario delle imprese geolinguistiche, il rapporto con le nuove tecnologie informatiche e la conseguente gestione e fruizione (non solo da parte della comunità scientifica) dei dati raccolti, sono alcuni tra i più importanti temi che vengono discussi.

Vito Matranga e Roberto Sottile
Palermo, maggio 2007

 

INDICE

Premessa, Vito Matranga e Roberto Sottile – El Atlas lingüístico galego: planificación y desarrollo de los trabajos, Manuel González González – Vers une analyse morpho-syntaxique de la variation dialectale: l’Atlas linguistique audiovisuel du francoprovençal valaisan ALAVAL, Federica Diémoz et Andres Kristol – Breve presentazione della dialettometria correlativa, Hans Goebl – Convergenze, divergenze e correlazioni interdialettali nella rete dell’Atlante linguistico ladino, Roland Bauer – De la dialectologie à la sociolinguistique: réflexions sur l’évolution de l’étude de la variation géolinguistique en France, Philippe Blanchet – L’Atlas Linguistique Roman (ALiR) e l’Atlas Multimédia Prosodique de l’Espace Roman (AMPER): situazione attuale, Michel Contini e Antonio Romano – Lo stato attuale dei lavori e le prospettive editoriali future dell’Atlante Linguistico Italiano, Lorenzo Massobrio – L’Atlas des Patois Valdôtains verso una svolta?, Saverio Favre – L’Atlante Linguistico ed Etnografico del Piemonte occidentale (ALEPO): stato dei lavori, problemi, prospettive, Sabina Canobbio – Atlante Lessicale Toscano e oltre, Annalisa Nesi – Creatività popolare e vitalità dei dialetti: dall’agonismo all’agonia, Alberto A. Sobrero e Annarita Miglietta – L’Archivio Pugliese Linguistico Informatico (APLI). Una base per la costruzione di carte linguistiche ‘dinamiche’, Immacolata Tempesta e Alessandra Schena – Atlante Linguistico Etnografico della Calabria, Marta Maddalon e John B. Trumper – La sintassi, la variazione e lo spazio: un progetto sul calabrese, Thomas Krefeld – Atlante Linguistico della Sicilia. Aggiornamenti, Vito Matranga e Roberto Sottile – Il mestiere di geolinguista oggi – Tavola rotonda con Michel Contini, Mari D’Agostino, Salvatore D’Onofrio, Luciano Giannelli, Hans Goebl, Manuel González, Andres Kristol, Franco Lo Piparo, Gianna Marcato, Alberto Sobrero, Tullio Telmon, Salvatore Trovato, Harald Thun – La lezione dell’ALEPO e del LSI. L’ALEPO e il LSI: due modelli per la geolinguistica e la lessicografia regionale, Giovanni Ruffino – Storia e curiosità del Lessico dialettale della Svizzera italiana (LSI), Franco Lurà – A partire da funghi e licheni: la lezione dell’ALEPO, Luciano Giannelli – L’Atlante Linguistico ed Etnografico del Piemonte Occidentale (ALEPO), Carla Marcato